Italia – Associazione Cirqu’en Liberté

L’Associazione Cirqu’en Liberté nasce nell’ottobre 2013 dal più ampio progetto di impegno artistico e umano e sociale che da anni è promosso dal Presidente Fikri Tallih. Vero e proprio progetto di vita, sotteso alla sua decennale attività nel campo dell’educazione e dell’inclusione, è dedicato alla condivisione della propria esperienza a favore della costruzione di un mondo in cui sia garantito a tutti e a partire dall’età infantile il diritto alla crescita personale, serena e priva di discriminazioni.
L’associazione si prefigge di promuovere interventi culturali, artistici e di formazione a sostegno di quelli di forte impatto di solidarietà sociale e pedagogica in contesti di criticità o disagio (sia ambientale, che economico, sociale, psicologico e psichiatrico), in Italia e all’Estero; gli strumenti dell’arte, a partire da quella circense, sono sia strumenti di avvicinamento e analisi del bisogno sia strumenti pedagogici e terapeutici. L’attenzione, rivolta in speciale modo ai minori e agli adolescenti, si estende anche a tutti gli altri soggetti, individuali e collettivi, senza esclusione e discriminazione alcuna, religiosa, di genere, di razza.
La predilezione è quella della creazione artistica che comprenda sinteticamente varie discipline, offrendo percorsi e laboratori di espressività, anche di lungo periodo.
L’associazione sostiene anche, con interventi mirati e con la messa a disposizione di competenze professionali in campo artistico ed educativo, progetti di altri enti, pubblici o privati, associazioni e istituzioni, attraverso laboratori specifici, interventi artistici e spettacoli. Promuove altresì la loro messa in rete proponendo nuovi lavori ed esperienze di condivisione tra differenti realtà che già operano in settori affini.

Art. 4 dello Statuto: Scopo – L’associazione, che non ha scopo di lucro e non può distribuire utili, persegue finalità di promozione delle attività artistiche e solidarietà sociale attraverso la loro pratica, in Italia e all’estero.

Riconosce l’immagine del “Circo” come quella di un luogo dove differenti umanità si incontrano e si rispettano, confrontando, condividendo, scambiando esperienze e visioni; intende operare nel quadro della uguaglianza, della libertà, del rispetto reciproco, della convivenza, della tutela dei diritti, in special modo dei minori e dei soggetti fragili o svantaggiati e di donne e uomini in condizioni di debolezza.

L’associazione riconosce alle pratiche artistiche, a partire da quelle circensi e in estensione a tutti i generi di arte, il ruolo di fondamentale strumento sociale, pedagogico, educativo, e intende garantire senza distinzione sociale, di classe, razza, genere, religione, nazionalità gli stessi diritti di libera espressione, di crescita e realizzazione personale.

L’associazione quindi ha per scopo quello di sviluppare, promuovere, far emergere, diffondere, produrre, condividere le arti e la cultura, nonchè azioni educative e sociali, di varia natura;

Per raggiungere i predetti scopi l’associazione assume tutte le iniziative ritenute utili, a titolo esemplificativo e non esaustivo l’associazione potrà:
organizzare concerti, esposizioni, eventi, festival, spettacoli di danza, di teatro, circensi, anche con la eventuale formazione di compagnia;

svolgere attività culturali volte a favorire la diffusione e valorizzazione di una nuova cultura di impegno sociale e solidarietà, promuovendo e organizzando seminari, incontri, conferenze, istituzioni di premi.

promuovere, gestire, condurre, realizzare :

– eventi, laboratori e corsi per la formazione personale e professionale, nonchè per la formazione pro fessionale di operatori nei campi di intervento educativo, psicologico, pedagogico e sociale,

– progetti, workshop, laboratori, corsi per l’inserimento e l’integrazione sociale di soggetti deboli o svantaggiati.

– progetti, workshop e laboratori per il diretto intervento e per la formazione di operatori, nazionali ed internazionali, per la realizzazione di strutture fisiche e/o operative per i predetti scopi, in contesti sociali e ambientali difficili, sia in italia che all’estero.

L’associazione mantiene tutti i diritti di proprietà intellettuale e artistica che concernono le sue attività, potrà produrre e diffondere materiale di documentazione delle attività svolte e di promozione in genere.

L’associazione è apartitica e aconfessionale e potrà partecipare quale socio ad altri circoli e/o associazioni aventi scopi analoghi, nazionali e internazionali.

 

page_construction

Share